Archivi tag: digit

digitSegnali episodio 1

Con questo post inauguriamo la rubrica <<digitSegnali>>  in cui cercheremo, ogni settimana, di raccogliere e proporvi le notizie, gli aggiornamenti più interessanti (almeno secondo noi) riguardo gli algoritmi.

Così da non rimanere indietro in quella che ormai definiamo e sentiamo nostra <<società degli algoritmi>>. L’ambito di azione degli algoritmi è sempre più ampio, dalla medicina, all’etica, passando per il “semplice” miglioramento delle foto. Buona lettura.

Un team interdisciplinare di scienziati americani ha analizzato i dati di Twitter prodotti da 105 persone a cui è stata diagnosticata depressione e 99 soggetti sani. L’obiettivo del team era quello di determinare, utilizzando un algoritmo, se si potessero individuare grazie a cambiamenti nella lingua marker potenziali della depressione.  Continua a leggere

Pronto il programma di #digits17 Prato

Digits17  la società degli algoritmi: usare e non essere usati  28 ottobre 2017

PIN polo universitario pratese – Piazza Giovanni Ciardi, 25 – Prato

Ore 9,00 apertura saluto autorità

ore 9,30 -12,30 Panel: “Il bene comune non sta dentro gli algoritmi, o forse si?”

(definiamo gli algoritmi, la storia, le prime applicazioni e quelle odierne, algoritmi buoni e cattivi, le implicazioni sociologiche dell’uso degli algoritmi, il modello Singapore, le smart cities, il bene comune e gli algoritmi.La nostra tesi: trasformare gli algoritmi in spazi pubblici)

con Michele Mezza, Derrick de KerckhovePiero Dominici, Mario Rasetti, Pier Luca Santoro modera Marco Renzi

ore 13,00 – 15,00 Workshop

aula 1 “L’algoritmo della libertà”  (negli Usa i giudici decidono sulla libertà condizionata, sulla pena, sulla scarcerazione, applicando un algoritmo) con Benedetto Ponti e Claudia Dani

aula 2 “L’algoritmo della politica”  (le ultime elezioni americane e francesi vinte con la profilazione e grazie all’uso intelligente e spregiudicato degli algoritmi) con Pier Luca Santoro e Lorenzo Pregliasco 

ore 15,00 – 17,00 Workshop

aula 1 “L’algoritmo dell’algoritmo” (un’azienda italiana ha messo a punto un  algoritmo che ci permette di comprendere come l’algoritmo di facebook ci mette dentro una bolla) con Luca Corsato e Vittorio Pasteris

aula 2 “L’algoritmo della notizia iperlocale”  (il futuro del giornalismo sta nel locale lo hanno capito anche a google dove stanno sviluppando un algoritmo per tracciare le notizie iperlocali) con Marco Giovannelli e Andrea Boscaro

ore 17,00 – 19,00 Workshop

aula 1 “Algoritmi e comunicazione” (il software si sta letteralmente mangiando le nostre parole, che si fa?) con Stefania Iannizzotto e Daniele Chieffi

aula 2 “5G e algoritmi” (Come funzionerà il nuovo sistema di trasmissione dei dati e quali algoritmi userà ) (sperimentazione europea in esclusiva in Italia a Prato, Milano, Bari, Matera e L’Aquila). con Benedetta Squittieri

Aula Magna Tavoli di lavoro ore 15,00 – 18,00

1) “L’algoritmo dell’energia” (smart grid, enti per l’energia casi e casistica nazionale e globale, gestione intelligente dell’energia e dei consumi, la produzione dell’energia) con Sergio Ferraris e Daniele Chieffi

2) “L’algoritmo del clima” (previsioni predittive a breve, medio e lungo periodo, le ricadute dell’analisi dei big data a partire dal clima per finire sull’economia, le emergenze climatiche) con Valentina Grasso e Alfonso Crisci

3) “L’algoritmo dell’aria e dell’acqua” (centraline di rilevamento, campionamento qualità, la questione della gestione degli scarichi in aria e acqua) con Marco Talluri 

4) “L’algoritmo dei rifiuti” (rapporto ecomafie, algoritmi previsionali per la raccolta, per lo smaltimento differenziato, per il riciclo) con Marco Renzi

5) “L’algoritmo delle emergenze ambientali: frane, alluvioni, tsunami” (gestire alcune emergenze ambientali mediante l’uso di tre diversi algoritmi che mettendo in relazione fra loro centinaia di dati diversi prevedono le catastrofi) con Cristina Galasso e Stefania Camici

Evento gratuito e aperto a tutti.

Prenotazioni per giornalisti su: Sigef  (attenzione per prenotare i nostri eventi dentro la piattaforma sigef selezionare il pulsante corsi enti terzi)

Prenotazioni per tutti gli altri scrivendo dal modulo

hashtag ufficiale: #digits17

>>>Qui il programma da scaricare<<<

La prima volta del giornalismo digitale

Il tempo è un concetto relativo, grazie al grande Albert Einstein l’abbiamo capito in tanti. Ebbene nel mondo in rapida rivoluzione grazie all’avvento della cultura digitale il concetto di tempo assume ancora di pù un diverso significato. La vita dentro la rivoluzione digitale scorre in modo fortemente accelerato. Quattro anni, quasi cinque, visti attraverso questa lente possono diventare un’epoca intera. Una fase conclusa e già trascorsa. Un mondo superato in cui le cose sono già mutate completamente e di cui però, almeno a nostro avviso, non vorremmo fossero perdute le tracce. E allora via all’operazione “digit/nostalgia” esattamente 4 anni dopo proviamo a ragionare su cosa è successo in quei primi due giorni di digit, 4-5 luglio 2012, a Firenze, e vi riproponiamo in forma integrale – scritta e in video – il primo panel della prima edizione della nostra manifestazione, giunta quest’anno al quinto anno. Digit16 si svolgerà a Prato presso la Camera di Commercioil 21 e 22 ottobre. Cediamo la parola brevemente a Paolo Ciampi, all’epoca presidente dell’Associazione Stampa Toscana, co-ideatore e sponsor unico attraverso il sindacato toscano di quel primo appuntamento, così vicino eppure lontanissimo nel tempo. Nelle sue parole, nel breve prologo introduttivo a presentazione dell’evento, viene riassunto in modo chiaro lo spirito della nostra manifestazione, lo stesso che anche oggi ci muove ad andare avanti e a proporre ogni anno una serie di appuntamenti di formazione e dialogo per approfondire i concetti che stanno alla base e compongono questo mutamento profondo, inarrestabile e incontrovertibile che si chiama “rivoluzione digitale”.

” digit anno primo parola d’ordine << caos creativo >> dice Paolo Ciampi, non è un convegno, non è un classico appuntamento di dibattito e/o discussione, si tratta del primo incontro il nostro, di questo genere, finora in Italia niente di tutto questo è mai stato fatto. Qui proviamo a parlare solo di giornalismo digitale. E’ anche una sfida in un momento in cui si parla più di crisi del giornalismo. Noi vorremmo parlare di rinascimento digitale grazie anche all’informazione “. Continua a leggere

Aperte le iscrizioni al Workshop “La comunicazione politica ai tempi dei social” con Paola Bacchiddu

Da oggi è possibile iscriversi al primo workshop di #digit14.

 

o-BACCHIDDU-570

Sarà Paola Bacchiddu, giornalista free lance a raccontarci la sua versione del putiferio mediatico scoppiato dopo aver postato una foto su Facebook durante l’attività di comunicazione per L’Altra Europa per Tsipras. Insieme a lei il sociologo Carlo Sorrentino per analizzare scientificamente la strategia comunicativa di Paola.

Continua a leggere